arrow-down-01arrowscalendarcheck-iconclockclose-iconconnexionemailexcel-iconfacebookforward-iconglobelinkedinmagnifieropen-bookquestion-markshopping-bagtweeterwrite-icondeconnexion

«Vogliamo aumentare la nostra visibilità»

National International People

Jürg Vogt (LC Lausanne Epicurien) è stato eletto uno dei 35 "Direttori internazionali" Lions alla LCICON2022 di Montréal. Una nomina prestigiosa per un amico dei Lions che ha già dato molto al movimento lionistico

Jürg Vogt un po’ emozionato e ancora frastornato dalle novità, in una breve intervista ci racconta cosa comporteranno i suoi impegni futuri e cosa significa essere ID Lions.

I compiti di un direttore internazionale sono in primo luogo contribuire all’attuazione degli obiettivi annuali per conto del Presidente Internazionale, oltre a motivare i Lions a raggiungere gli obiettivi dei club e ad incentivarli ad aumentare il numero dei soci. Facendo parte del Comitato Marketing Jürg nello specifico dovrà focalizzarsi sulla cura dell’immagine del lionismo, assicurarsi che le direttive corporate siano rispettate, incluse l’immagine grafica e la comunicazione. Parteciperà a numerose riunioni in presenza e online. Sul neoeletto Pre- sidente Internazionale Brian Sheehan, membro di una famiglia Lions da quattro generazioni,  si esprime con riserbo. È una persona collaborativa, le decisioni saranno elaborate e prese di comune accordo rispettando il suo motto «Together we can».

Tra gli obiettivi ci sono il voler rendere il brand «Lions International» e la fondazione LCIF (Lions Clubs Internatio- nal Foundation) maggiormente riconosciuti dal grande pubblico, il sostegno ai Distretti e ai Club nelle rispettive attività sociali, l’elargizione di donazioni ma an- che la raccolta di contributi. Senza dimenticare il sostegno ai Leo che biso- gnerà ammettere nell’organizzazione Lions.

I Lions si attengono agli standard più elevati in tutto quello che fanno e vivono secondo i valori fondamentali: servizio, eccellenza, diversità, collaborazione, professionalità, integrità, innovazione.

Natascia Valenta