arrow-down-01arrowscalendarcheck-iconclockclose-iconconnexionemailexcel-iconfacebookforward-iconglobelinkedinmagnifieropen-bookquestion-markshopping-bagtweeterwrite-icondeconnexion

Il numero uno in Svizzera

National

Non capita spesso di potere assistere alla visita di un presidente internazionale (IP) al nostro Paese e al nostro MD. Negli ultimi anni, complice l’amico Candido e la nostra rivista, ho avuto l’onore di incontrarne e parlare con alcuni di loro.

Tra i monumenti visitati l’atrio dello storico edificio che ospita la polizia cittadina di Zurigo con quali gli affreschi di Augusto Giacometti la chiesa Fraumünster con la famosa vetrata di Chagall.

Gudrun Yngvadottir si è infine regalata un momento dolce con alcune socie del club presso l’Hotel Storchen. Situato in posizione privilegiata, si trova infatti a pochi passi da alcuni dei monumenti visitati.

Durante il caffè i nostri ospiti hanno raccontato molto della loro Islanda e di loro stessi, in un contesto davvero amichevole. Ogni partecipante ha ricevuto da Gudrun Yngvadottir il suo personale pin e l’invito a rivederla a Milano all’International Convention.

Stefano Bosia

In arrivo da Amsterdam con volo Swiss, la delegazione svizzera, composta dalla CC 2018-19 Esther Sybille Aepli-Alder, dalla DG 2018-19 Edith Seeholzer, dal PID Robert Rettby, da Urs Müller e dal sottoscritto hanno avuto modo di fare assaggiare la squisita ospitalità elvetica. Ricevuta ai piedi del finger, in attesa dei bagagli, la nostra ospite speciale si è potuta rilassare nella speciale area VIP dell’aeroporto di Zurigo Kloten.

Accompagnata dal marito dott. Jon Bjarni Thorsteinsson e da Robert Rettby, la nostra IP ha potuto visitare alcune zone caratteristiche di Zurigo in compagnia del LC Zürich-Central, un dei pochi club completamente femminili.

Una giornata piacevole e rilassante prima della cena di gala (di cui trovate i resoconti nelle altre pagine della rivista).