arrow-down-01arrowscalendarcheck-iconclockclose-iconconnexionemailexcel-iconfacebookforward-iconglobelinkedinmagnifieropen-bookquestion-markshopping-bagtweeterwrite-icondeconnexion

Il Ticino ha un nuovo chairman

National

Con la fine dello scorso anno lionistico c’è stato il passaggio di consegne tra Sandro Stadler (LC Mendrisiotto) e Augusto Delmenico (LC Monteceneri) alla testa della nostra zona. La zona del Ticino ha visto anche un’altra novità, dato che per allinearsi con il numero della regione passa dal numero 23 al 33. Questo breve articolo vuole ripercorrere quanto fatto dal ZC uscente e presentare quello entrante.

Sandro Stadler è stato eletto chairman della Zona 23 (ZC) in occasione della National Convention tenutasi a Lugano nel 2015. Da subito si è attivato collaborando con i presidenti e vice-presidenti dei club ticinesi, del Leo Club e del LC Campione d’Italia che negli anni si sono susseguiti. «Ricordo con piacere diverse activity» – ci ha detto. Ha partecipato direttamente a diversi convegni nella Zona Insubrica e con Candido alla Convention Nazionale italiana a Roma. È stato attivo con il suo club nell’organizzazione del Campo Giovani in Ticino e ha promosso presso i club ticinesi la campagna di aiuto a Campione d’Italia. «L’attività di chairman di zona è quella di coordinare i services dei vari club ticinesi coinvolti, sempre mirando a costruire e non a prevaricare i singoli club. Il nostro modo di approcciare le tematiche e i problemi si è sempre svolto in modo democratico e trasparente con correttezza e amicizia.»

Nel lasciare la carica ha voluto esprimere un ringraziamento speciale al Segretario di Zona Dr. Filippo Simona (LC Locarno), una figura che non esisteva, ma che si è dimostrata utile. «Con il suo preciso e incisivo aiuto, Filippo mi ha di molto facilitato il compimento dei miei obblighi e il raggiungimento degli scopi prefissi.» Lascia la carica che l’Assemblea del D102C di Davos-Klosters ha affidato alle cure di Augusto Delmenico, che «saprà gestirla nel migliore dei modi». Augusto è membro Lions dal 2012 nel LC Monteceneri, club del quale lo scorso anno è stato presidente. «Ho accettato con gioia e onore tale carica, ben consapevole comunque degli impegni che mi attenderanno nel corso dei prossimi anni. Intendo rafforzare con tutti i LC del Canton Ticino, come pure il LC Campione d’Italia e il LEO Club, la solidarietà reciproca onde promuovere, con lo spirito lionistico che ci contraddistingue, la solidarietà e il sostegno ai bisognosi, partecipando pure attivamente al bene culturale e sociale della comunità in cui viviamo.Ritengo molto importante che vi sia unità all’interno dei nostri club, in quanto è fondamentale potere contare sull’amicizia e la comprensione reciproca.»

Una ulteriore novità

Augusto ha già portato, con il sostegno e l’avvallo dei club di zona una ulteriore novità. Per completare l’organico, è stata creata la carica di tesoriere di zona, assegnata a Sandro Patocchi (past-presidente LC Lugano-Monte Brè). Oltre a presidenti e vice-presidenti (o rispettivi delegati) dei club, alle riunioni partecipano anche un segretario e un tesoriere che non hanno però diritto di voto.

«Ritengo tale passo necessario onde permettere alla nostra zona di apportare ulteriore linfa, professionalità e trasparenza ai compiti cui sarà tenuta a far fronte.» Obiettivo di Augusto è quello di riuscire a coordinare le varie attività previste, al servizio del prossimo, con l’appoggio dell’indispensabile amicizia e valore etico che contraddistingue ogni socio Lions. Da parte di tutti noi non ci resta che ringraziare il ZC uscente e augurare buon lavoro a quello entrante.

Stefano Bosia