arrow-down-01arrowscalendarcheck-iconclockclose-iconconnexionemailexcel-iconfacebookforward-iconglobelinkedinmagnifieropen-bookquestion-markshopping-bagtweeterwrite-icon

Momento d’incontro, ma non solo!

National

Quella che un tempo era la giornata dei vice-presidenti, negli anni è diventata una vera e propria giornata formativa, dedicata alle varie funzioni dei Club e naturalmente alla conoscenza e all’approfondimento di tutto quanto ruota attorno al mondo del lionismo.

Invitati, oltre ai vice-presidenti, i nuovi soci e praticamente tutti i delegati di comitato a livello di Club, che, in un’unica giornata, possono così approfondire tematiche e problematiche cui sono confrontati nella loro funzione. Ecco quindi che molti dei 69 Club del Distretto si sono ritrovati a Horw lo scorso 10 novembre, presso il Campus della Hochschule Luzern. Dopo il benvenuto con caffè e gipfeli che ha permesso agli intervenuti di trovarsi, conoscersi e scambiare due chiacchiere, è stato il nostro DG Kurt Wüest ad aprire la giornata. Coadiuvato dal 1o VDG Carlos Rieder e dai membri del comitato del nostro distretto presenti, ha così avuto il piacere di dare inizio a quella che si è rivelata un’interessantissima giornata di approfondimenti e di amicizia.

Digitalizzazione nella società

La giornata formativa ha avuto come spunto iniziale l’interessante relazione del Prof. Dr. René Hüsler, direttore della scuola che ci ospitava, sul tema delle «Conseguenze della digitalizzazione nella nostra società». 45 minuti che sono volati e che hanno immerso i presenti in questo mondo che vede sempre più l’integrazione tra digitale e reale. Un mondo che, malgrado i proclami allarmistici (come ad esempio quello legato all’importante numero di posti di lavoro che spariranno nei prossimi 12 anni – ndr.), pur mettendoci davanti alla necessità di nuovi e ulteriori adattamenti, ci fornirà anche notevoli vantaggi e facilitazioni. Prima della pausa caffè è toccato al nostro PCC Candido Pianca, illustrare ai partecipanti, cosa si nasconde dietro un lions e soprattutto a cosa è dovuto l’orgoglio che ognuno di noi dovrebbe mostrare quando indossa il nostro pin. Al lacciandosi alla relazione del Prof. Hüsler, Candido non ha mancato di evidenziare, come nella nostra evoluzione, abbiamo sempre tenuto immutati gli alti valori contenuti nel nostro codice etico. Enfatizzando anche su quanto la partecipazione dei singoli e la condivisione con gli altri (soci e non) sono elementi costitutivi del nostro agire. Ecco perché è importante, anzi fondamentale, stimolare la presenza e la partecipazione, ma anche curare i rapporti a tutti i livelli ma anche e soprattutto con i Leo, che sono il nostro avvenire.

Tutti a Milano!

Al termine della sua relazione, Candido ha anche avuto modo di illustrare l’importante avvenimento che ci attende nel 2019 a Milano: la International Convention 2018-2019. La possibilità di parte- cipare, a pochi passi da casa, a una Convention internazionale è un’occasione davvero imperdibile. Obiettivo dichiarato del nostro MD è quello di essere presenti con almeno 500 soci.

Dopo il pranzo si proceduto alle sessioni dedicate ai workshop. Diversi i temi specifici trattati. Da quelli per i delegati alle activity, a quelli per i delegati alla gioventù, per i webmaster nonché ai Chairmen di zona, che si sono aggiunti naturalmente a quelli per i vice-presidenti e per i nuovi soci. Una giornata tutta da gustare, culminata con un aperitivo e un piccolo presente a tutti i partecipanti. Al termine delle riunioni, il DG Kurt Wüest ha voluto premiare un nuovo socio con il pin del Presidente internazionale Gudrun Yngvadottir, ricevuto in occasione dell’Europa Forum appena conclusosi a Skopje. La giornata è prevista anche il prossimo anno… probabilmente ancora a Horw.

Stefano Bosia, testo e foto