arrow-down-01arrowscalendarcheck-iconclockclose-iconconnexionemailexcel-iconfacebookforward-iconglobelinkedinmagnifieropen-bookquestion-markshopping-bagtweeterwrite-icondeconnexion

Intermeeting - Una visita gradita … anzi un onore!

Meetings National

Gli intermeeting offrono sempre una grande opportunità, quella di conoscere o rivedere amici Lions di altri Club, ma anche e forse soprattutto condividere momenti piacevoli, se possibile facendo anche qualcosa di utile e buono per la comunità. Grazie a Katia Corti, Carlotta Giacometti e Dario Curti, i tre Club si sono trovati nella splendida cornice dell’Hotel Splendide Royal, sede del LC Lugano.

L’occasione dell’intermeeting è stata onorata anche dalla visita del nostro CC Jürg Vogt e dalla sua moglie Iris.

Dietro le quinte della giustizia

Tema della serata, l’interessante relazione del Procuratore Generale Avv. Andrea Pagani, che ci ha riportato la sua personale esperienza nell’ambito del suo incarico professionale. Dopo i dovuti saluti dei Presidenti, Katia Corti (LC Lugano-Monte Brè), Dario Curti (LC Lugano) e Carlotta Giacometti (Leo Club Lugano), la serata ha visto il Procuratore Generale spiegare nel dettaglio e con esempi l’attività svolta, nonché pericoli e aneddoti legati al suo lavoro. Una conferenza arricchente e stimolante per gli ospiti, che ha permesso di avere uno sguardo di insieme, dietro le quinte dell’amministrazione della giustizia. Oltre all’importante relatore, come anticipato, ospite speciale della serata è stato il presidente del Consiglio dei Governatori Jürg Vogt, che il Club di Lugano aveva già incontrato alla Fête des Vignerons. «È davvero un onore per tutti noi averti presente a una nostra conviviale » – ha detto il 3o VDG Stefano Bosia, salutando il nostro CC e ricordando, caso sicuramente particolare che tutti i Club presenti hanno la fortuna di annoverare tra i loro membri almeno un PCC, e che anche il Leo ha visto un loro socio sedere alla testa dei Leo svizzeri.

Una serata che ha saputo unire i Club nella raccolta fondi a favore dell’ASPI, la Fondazione di Aiuto, Sostegno e Protezione dell’Infanzia. La fondazione, che ha come missione la prevenzione di qualsiasi violenza, maltrattamento e abuso sessuale sui minori, è il maggior ente di riferimento nella Svizzera italiana per il rispetto, la tutela dei diritti e il buon trattamento dei bambini da 0 a 18 anni.